Cosa significa essere una "Chiesa Condotta da Propositi"?

Dio è il Creatore. Egli ha creato il mondo e l'uomo non a caso: Egli ha creato ogni cosa affinché adempia ai propositi per la quale è stata creata. Anche la Chiesa, anzi, soprattutto essa, essendo il Corpo di Suo Figlio Gesù in terra, è stata creata perché adempia a cinque propositi. Possiamo trovare i propositi di Dio per la Chiesa in due passaggi del Nuovo testamento che vanno sotto il nome di Grande Comandamento e di Grande Mandato

  • Il Grande Comandamento fu dato da Gesù in risposta ad una domanda. A Gesù venne chiesto di identificare il comandamento più importante. Egli rispose dicendo: "Ecco l'intero Antico Testamento in una frase. Sto per darvi il riassunto completo della Parola di Dio; tutta la legge e tutti i profeti possono essere condensati in due frasi: ama Dio con tutto il tuo cuore, ed ama il prossimo come te stesso".
  • Più tardi, in alcune delle sue ultime parole ai discepoli, Gesù diede loro il Grande Mandato assegnando loro tre ulteriori compiti: Fare discepoli, battezzarli e insegnare loro ad obbedire a tutte quante le cose che Egli aveva detto.
Questi due passi assieme riassumono la missione ed i cinque propositi di una chiesa condotta da propositi:




Il Viaggio Condotto dai Propositi

Costruire il regno di Dio: tutto inizia con la gloria di Dio.

Il viaggio inizia e termina con la gloria di Dio; Dio sta costruendo un regno, e noi abbiamo il privilegio di servirLo come collaboratori nel Suo piano eterno. Egli ha fatto conoscere sin dall'inizio il Suo piano di redenzione dell'umanità attraverso la morte e della resurrezione del Suo figlio, cosicché noi possiamo vivere con Lui e godere in eterno la vita nel Suo regno.

L'inizio e la fine della vita guidata dai propositi, è la gloria di Dio che si manifesta attraverso il Suo regno; non riguarda noi ma riguarda Dio. La confessione di fede di Westminster afferma: “Lo scopo principale dell'uomo è di glorificare Dio e di godere in eterno della Sua presenza.” Egli è l'Alfa e l'Omega, Egli ci dona la vita e tiene le chiavi della morte e dell'eternità nelle Sue mani. Egli è il mio Creatore, e il viaggio della mia vita è il mio atto di adorazione verso di Lui. Sappiamo dal Padre Nostro che Dio sta costruendo il Suo regno “sulla terra così come in cielo”.

Sviluppare un cuore modellato su Cristo: lascia che il tuo cuore frema.

Dio usa le persone che hanno un cuore simile a quello di Cristo; ciò che Gesù ama, io debbo amare. Il mio cuore deve fremere per le stesse cose che fanno fremere il cuore di Dio; Egli ama chi si è perso e chi è affannato. Egli afferma di desiderare che neppure uno muoia, ma che tutti possano pentirsi e raggiungere la vita eterna. Al centro del cuore di Gesù c'è l'amore; il mio cuore deve essere come il suo.

Ogni credente attraversa dei periodi di insoddisfazione; le nostre menti possono essere piene di dubbi circa l'efficacia ed il successo dei nostri ministeri e persino delle nostre vite. Se il nostro cuore è modellato su quello di Gesù, l'insoddisfazione e lo scoraggiamento non troveranno posto.

Credere nel piano eterno di Dio: il nostro compito.

Le scritture rivelano il volere di Dio ed il Suo piano; ma quali sono gli incarichi che Dio ha dato ai leader della Sua chiesa? Che cosa dobbiamo fare? Esiste un solo posto dove possiamo trovare risposta alle nostre domande; è nella Bibbia, la parola di Dio.

Egli ci ha rivelato quello che sta facendo in questo mondo: il piano che ha per noi e per la costruzione del Suo regno. È nella Sua parola che io posso trovare le risposte per la mia vita. Posso trovare indicazioni certe per me e per il mio ministero. La Bibbia provvede chiari esempi di strategie da seguire e da indicazioni specifiche sul come sviluppare il mio ministero; è in essa che posso trovare il "cosa fare dopo";. I suoi comandamenti non debbono essere messi in discussione, ma obbediti.

Discepolare: il nostro compito è di fare discepoli, non solamente convertiti.

Il compito della chiesa e di fare discepoli, non quello di aumentare le presenze in chiesa. La Bibbia ci insegna che la chiesa ha cinque propositi da adempire; questo lo scopriamo tramite due differenti passaggi della Scrittura. Sono i passi che i credenti di ogni denominazione e cultura hanno da sempre chiamato “grandi”: il “Grande Comandamento” ed il Grande Mandato”. Gesù ci comanda di fare cinque cose sia come chiesa sia come credenti individuali. Un discepolo sano obbedisce e adempie a tutti e cinque I propositi in maniera equilibrata. Essi sono comandamenti di Cristo, non semplici suggerimenti; non abbiamo altra scelta se non di obbedire al nostro Signore.

Crescere chiese in buona salute: il processo di fare discepoli.

Discepoli efficaci si sviluppano all'interno di chiese in buona salute; la chiesa è come una fabbrica che produce discepoli. L'evangelizzazione che tende a produrre convertiti è un buon primo passo, ma non raggiunge quello che Dio ci chiama a compiere. Per ottenere dei discepoli maturi, dobbiamo per prima cosa sapere cosa si intende per “discepolo”: egli è qualcuno che fa la differenza nel mondo che lo circonda. Noi siamo chiamati a fare discepoli, dei completi, devoti seguaci di Gesù Cristo. Come possiamo fare simili discepoli?

Come leader, Dio si aspetta che noi mettiamo a punto un processo per sviluppare discepoli che siano simili a Cristo; una chiesa in buona salute ha un piano per raggiungere, insegnare, costruire e mandare lavoratori nel mondo per la gloria di Dio. Le persone possono sedere in chiesa per decenni e tuttavia non condurre la vita di un discepolo; una chiesa con uno proposito chiaro e con un piano studiato appositamente per portare credenti, attraverso una serie di traguardi, alla piena maturità in Cristo, quella sarà la chiesa che avrà un impatto sul mondo.

Raggiungere il mondo per Cristo: fare quello che Cristo ha fatto.

Le chiese in buona salute raggiungono il mondo per Cristo; credenti equilibrati, vivendo le loro vite con propositi, faranno quello che Gesù ha fatto. Il mondo è pieno di problemi, ma nonostante questo è anche pieno di persone di Dio che superano questi problemi. Gli enormi problemi delle persone perdute, dei governanti corrotti, delle malattie, della povertà, dell'ignoranza, debbono essere gli obiettivi del popolo di Dio. Il modello che noi abbiamo appositamente messo a punto per essere “in missione per Dio” è chiamato il “P.E.A.C.E. Plan”. Questo piano si rivolge ai giganti globali della fame, delle malattie, dell'ignoranza, come pure allo sviluppo di leader atti a servire, di nuovi ministri e di nuove chiese in tutto il mondo.

Essere il leader di Dio per la gloria di Dio: essere una persona che Dio usa.

I leader con un cuore atto a servire obbediscono per la gloria di Dio; il Viaggio Guidato da Propositi non solo comincia con l'amore di Dio, ma termina con esso. Dio è glorificato quando io vivo la mia vita secondo I suoi propositi, insegnando ad altri a fare lo stesso. Quando capisco e adotto i propositi di Dio per la mia vita, questo mi dà una ragione per viverla, persone con cui collaborare, un lavoro significativo, e una visione per il futuro. Alla fine della mia vita, poiché l'avrò vissuta con propositi per la grazia di Dio, udirò queste parole:

"Va bene, servo buono e fedele, entra nella gioia del tuo Signore".
(Matteo 25:23 )

-- Visite sul sito dal 01.11.2008 --- Leggi le informazioni sull'uso dei cookies